Una forma appena accennata che nasce dal sapiente controllo della forza dirompente del segno, un volume leggero che morbidamente fuoriesce dalla parete per inoltrarsi sinuosamente nello spazio, un riferimento esplicito a un’immagine classica reinterpretata attraverso un materiale contemporaneo grazie al quale conferire assoluta continuità alla superficie. Dopo Strappo, Silenzio e Soffio prosegue la ricerca di antoniolupi sul tema dell’integrazione tra lavabo e parete, sulla possibilità di dare continuità alla superficie verticale per descrivere un bacino che accoglie l’acqua in uno spazio fluido e avvolgente.

Con Calice, la tradizionale scansione del lavabo a colonna viene sviluppata con eleganza e pulizia formale per una collezione in grado ancora una volta di emozionare. L’equilibrio dei volumi, le profondità di colonna e bacino, il perfetto raccordo tra le parti. Un progetto di armonia e dialogo fra gli elementi, un insieme di raccordi assoluti e curve calibrate, un confronto tra naturale e artificiale, tra organicità e disegno architettonico che danno vita a un oggetto prezioso, un calice in Corian, che nobilita l’acqua che contiene.

Design: Mario Ferrarini e Domenico De Palo

Materiale: Corian

Misure: cm 81x85x38